Emissione C.I.E.

  • Servizio attivo

Emissione della Carta di Identità Elettronica


A chi è rivolto

A tutti i cittadini del Comune

Descrizione

La nuova Carta di Identità Elettronica è il documento personale che attesta l’identità del cittadino, realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza secondo i più avanzati standard internazionali.
Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, la nuova Carta di identità elettronica potrà essere utilizzata dal cittadino per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) che consentirà l’accesso ai servizi erogati dalle PP.AA..

Come fare

Il rilascio del documento di identità va richiesto all'ufficio anagrafe del comune di residenza. La Cie viene rilasciata esclusivamente su appuntamento, da prendere con adeguato anticipo, attraverso la funzione di prenotazione appuntamento

Cosa serve

Il materiale necessario è il seguente:

  • n. 1 Fototessera (dimensioni 4,5 cm x 3,5 cm) recente (massimo 6 mesi)
  • Codice Fiscale o Tessera Sanitaria TEAM
  • Documento di identità scaduto, in scadenza o denuncia di smarrimento/deterioramento/furto
  • Ricevuta cartacea di avvenuto pagamento, tramite il canale pagoPA, per Euro 22,20 - Tipologia Rilascio CIE.
  • Per i cittadini extra comunitari il titolo di soggiorno valido (permesso o carta di soggiorno)
  • Al momento della richiesta l’Ufficio acquisisce inoltre firma ed impronte digitali del richiedente.
  • Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune, a causa di malattia grave, un suo delegato deve recarsi in Comune con la documentazione attestante l'impossibilità a presentarsi allo sportello. Il delegato deve fornire la carta di identità del titolare o un altro suo documento di riconoscimento, una fototessera ed indicare l'indirizzo di spedizione della Carta di Identità Elettronica e concordare l'appuntamento al domicilio del titolare per completare la procedura.

Cosa si ottiene

Come per il vecchio documento cartaceo la Carta di identità elettronica è anche documento equipollente al passaporto ed ha validità per l’espatrio nei paesi dell'Unione Europea ed in altri coi quali esistono appositi accordi.

Tempi e scadenze

Il documento arriva entro i 6 giorni lavorativi successivi all’indirizzo indicato dal titolare all’atto della richiesta.

Quanto costa

Per il rilascio della CIE, a partire dal 01.01.2023, sono dovuti:
euro 22,00 in caso primo rilascio o di rilascio alla scadenza (entro i 6 mesi prima della scadenza) del precedente documento;
euro 27,20 in caso di rilascio per smarrimento, furto o deterioramento.
Il pagamento va effettuato SOLO attraverso il sistema PagoPA che prevede la compilazione on line di un modulo che può poi essere pagato ovunque (banca, posta, tabaccheria, ecc.) o anche direttamente on line con carta di credito.
Per il pagamento con PagoPA occorre scegliere la voce "Emissione carta d'identità elettronica ", compilare i campi richiesti e seguire la procedura guidata.
La ricevuta attestante l'effettuato pagamento deve essere esibita all'Ufficio anagrafe il giorno dell'appuntamento.

Accedi al servizio

Puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Ulteriori informazioni

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE
Il Comune identifica il cittadino, acquisisce informaticamente la foto, la firma e le impronte digitali, riceve il pagamento e rilascia la ricevuta. Il sistema inoltra automaticamente la richiesta all'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che emette e consegna la CIE entro sei giorni lavorativi, all'indirizzo indicato dal cittadino.
Le carte di identità precedentemente rilasciate in altri formati rimangono valide fino alla scadenza.
Se non specificato diversamente, la carta di identità rilasciata ai cittadini italiani è valida anche per l'espatrio nei paesi dell'area Schengen.
La Carta di Identità Elettronica (CIE) non può essere rilasciata agli iscritti AIRE.
La carta d'identità deteriorata o scaduta o in scadenza (può essere rinnovata dal 180° giorno precedente), da consegnare allo sportello;
in caso di deterioramento che non permetta di riconoscere il numero del documento, o di smarrimento o di furto, la denuncia presentata alle Forze dell'Ordine e un altro documento di riconoscimento in corso di validità (ad esempio patente di guida, passaporto);
la carta di identità del Paese di origine, se cittadino comunitario;
il permesso di soggiorno e il passaporto, se cittadino extracomunitario (anche in caso di rinnovo, nell'ambito dell'attività di controllo dei dati anagrafici, ai cittadini non italiani può essere richiesta l'esibizione del passaporto/documento di identità del Paese di origine).
Per il rilascio di documento valido per l'espatrio ai soli cittadini italiani è necessario sottoscrivere la dichiarazione di assenza di condizioni ostative al rilascio del passaporto di cui all'art. 3 della Legge n. 1185/1967; per i genitori con figli minori è necessario l'assenso all'espatrio dell'altro genitore.
Sono esentati dalla rilevazione delle impronte e dalla firma del documento i minori di età inferiore ai 12 anni.
PER IL RILASCIO AI MINORI DELLA CARTA DI IDENTITA' VALIDE PER L'ESPATRIO, E' NECESSARIO L'ASSENSO DI ENTRAMBI I GENITORI O DI CHI NE FA LE VECI.
Nel caso uno dei genitori sia impossibilitato a presentarsi allo sportello, il cittadino minorenne potrà essere accompagnato da un solo genitore munito di documento di riconoscimento valido e di atto di assenso firmato dall’altro genitore con allegata fotocopia del documento d'identità.
Per il minore di 14 anni, l'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato, su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione e convalidata dalla questura o dalle autorità consolari, il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato, analogamente a quanto previsto per il cd. lasciapassare ed il passaporto.
La carta di identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore ai quattordici anni può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci; al fine di agevolare il passaggio delle frontiere, si suggerisce ai genitori di munirsi di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore (es. certificato di nascita con indicazione di paternità e maternità). Il periodo di validità della CIE varia a seconda dell'età del titolare al momento del rilascio:
3 anni per i minori di età inferiore ai 3 anni;
5 anni per i minori dai 3 ai 18 anni;
10 anni per i maggiorenni.
La carta di identità scade nel giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successivo al periodo di validità previsto.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Unità organizzativa responsabile

Anagrafe

Ufficio

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri